Hepsiburada: strategie per il retail on line

Dalla World Retail Conference di Roma la presentazione di Ozgur Dogan, Chief Marketing Officer di Hepsiburada, il più importante sito di e-commerce turco

Hepsiburada è la più importante piattaforma di e-commerce in Turchia. In numeri vuol dire 1,2 milioni di pezzi spediti al mese e 28 milioni di visite mensili. Le chiavi del successo un sito completamente responsive e pienamente funzionale su tutti i device e l’idea di coinvolgere da subito tutti le sfere decisionali dell’impresa nel suo sviluppo. Importante sottolineare come Hepsiburada sia il retailer on line che cresce di più in Europa, se è certamente un indice di grande organizzazione aziendale, sicuramente incide anche il fatto che la piramide della popolazione turca sia piuttosto interessante. Secondo i più recenti dati OECD il 24,3 % della popolazione ha meno di 15 anni, mentre solo il 6,8 più di 65, contro, per rendere l’idea  rispettivamente il 13 e il 21,7% dell’Italia.

 

ARTICOLI SIMILI

IoT-Health e il futuro della sanità

IoT-Health e il futuro della sanità

«IoT-Health è l’applicazione dell’Internet of Things per migliorare la salute dei cittadini. Gli ambiti applicativi sono numerosissimi, dai robot chirurgo alla telemedicina (ad es. attraverso wearables e implantables), passando per le stampanti 3D che creano tessuti e organi e tutti i...

DealDash: quattro scommesse per il futuro del retail

DealDash: quattro scommesse per il futuro del retail

Il mondo del retail allarga i suoi confini andando al di là dei tradizionali canali di vendita. Mentre prosegue il dibattito tra multicanalità, touch point, differenze e opportunità tra esperienza fisica o virtuale DealDash, che oggi è arrivato a fare più di 2 milioni di transazioni al giorno...

Artificial Intelligence: dobbiamo preoccuparci?

Artificial Intelligence: dobbiamo preoccuparci?

Nella prima divertente parte della presentazione, piuttosto informale, il professor Floridi smonta i miti sull’intelligenza artificiale dimostrandone l’inconsistenza e la sostanziale vacuità. Nella seconda, invece, delinea il suo concetto di nuova società dell’informazione (infosfera)...