VEM e l’IoT attraverso le avventure di EllIot

Marco Bubani Manager di VEM racconta l’evoluzione del sistem integrator, mentre le divertenti avventure di EllIoT aiutano ad apprezzarne le nuove soluzioni

Smart city, smart building e industria 4.0 sono questi i settori, relativi all’IoE in cui si sta concentrando VEM un system integrator che è riuscito a stare al passo con i tempi anche grazie ad acquisizioni mirate e puntuali.
Normalmente si associa il mercato dell’IoT al mondo consumer e ai wearable devices, l’azienda di Forlì ha invece deciso di concentrarsi su macro aree che coinvolgessero tutta l’impiantistica al servizio dell’edificio, delle città e delle persone che le abitano. Efficienza energetica e razionalizzazione dei consumi alla ricerca, non solamente di performance migliori, ma soprattutto di comfort e benessere per le persone.

«La terza area in cui siamo impegnati», spiega Marco Bubani – Design e Delivery Manager – «è quella dell’Industria 4.0, la rete infatti, sta contaminando anche la fabbrica. I dispositivi che gestiscono il processo industriale sono e saranno sempre più connessi e ci permetteranno di avere, in tempo reale o quasi, tutte le informazioni che un processo industriale produce. Rispetto a oggi, il processo di raccolta, selezione e organizzazione dei dati sarà complessivo e si presenterà in modo che ogni interlocutore avrà i dati che gli servono in modo chiaro e utile. Con gli stessi dati il manutentore potrà analizzare la difettosità della linea produttiva, potrà capire se l’energia è di buona o di cattiva qualità. Quegli stessi dati, però, saranno immediatamente rielaborati in modo da dare informazioni utili sui consumi energetici all’energy manager».

«Per una normale società operante nel settore delle infrastrutture informatiche sarebbe stato difficile coprire tutta la filiera produttiva che andava dalla progettazione di sistemi di controllo per l’automazione degli edifici alla raccolta ed analisi dei dati da essi prodotti. La cosa però, come già detto, è stata resa possibile da alcune acquisizioni che hanno completato la filiera apportando competenze in ambito automazione e sviluppo software».


da archivio

ARTICOLI SIMILI

IoE talks ha aperto SPS IPC drives – Parma

IoE talks ha aperto SPS IPC drives - Parma

Vi siete persi i lavori dell'IoE talks di Parma? Non vi preoccupate. QUI potete trovare tutti gli interventi, organizzati relatore per relatore. Particolarmente ispirate sono le parole conclusive di Agostino Santoni, Amministratore Delegato di Cisco Italia, che mette l'accento su tutto quello...

Industria 4.0: l’indagine della X Commissione Permanente

Industria 4.0: l'indagine della X Commissione Permanente

IL DOCUMENTO COMPLETO Dal documento del 30 giugno 2016 della X Commissione Permanente 3. INDUSTRIA 4.0 a. Definizione Con il concetto di “Industria 4.0” si intende oggi un paradigma industriale emergente, che determinerà una rivoluzione industriale paragonabile a quelle che si sono succedute...

Sensori in rete in mare. Il progetto SUNRISE.

Sensori in rete in mare. Il progetto SUNRISE.

Guidato dall'Università La Sapienza di Roma, il progetto SUNRISE si è dedicato allo sviluppo di tecnologie ed esperienze per la creazione di dispositivi marini in grado di svolgere campagne di rilevamento mantenendo un alto livello di coordinamento e comunicazione fra i dispositivi...